VimpelCom e CK Hutchison ricevono l’approvazione definitiva alla joint venture in Italia

CK Hutchison e VimpelCom hanno ricevuto l’approvazione definitiva dal Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE) per la joint venture paritetica in Italia delle rispettive controllate italiane, 3 Italia e Wind Telecomunicazioni.

CK Hutchison e VimpelCom accolgono con piacere l’approvazione del MISE. L’integrazione delle due aziende verrà completata entro la fine dell’anno. La nuova azienda effettuerà importanti investimenti nelle infrastrutture digitali portando benefici ai clienti e alle aziende in Italia, sbloccando risorse significative che si realizzeranno attraverso le sinergie.

Con più di 270.000 dipendenti in oltre 50 paesi, CK Hutchison è una delle maggiori società quotate alla Borsa di Hong Kong e opera in 5 aree di business: porti e servizi correlati, grande distribuzione, infrastrutture, energia e telecomunicazioni.

Fra le aziende di cui CK Hutchison detiene il controllo figurano, ad esempio, diversi operatori portuali, gruppi della grande distribuzione tra i più importanti al mondo e aziende forti e affidabili operative nel mercato delle infrastrutture. Il Gruppo possiede inoltre una società leader nel settore dell’energia, alcune tra le principali reti di telecomunicazioni mobili e multimediali e un servizio di leasing di aeromobili.
La storia di CK Hutchison ha inizio a Hong Kong nel 1800, ma il gruppo opera oggi in tutto il mondo. La multiculturalità che caratterizza i manager e lo staff di CK Hutchison riflette la diversità e l’ampiezza delle sue attività a livello globale. CK Hutchison è impegnata a mantenere i più alti standard di corporate governance, trasparenza e responsabilità – un impegno testimoniato dai numerosi premi  e riconoscimenti ufficiali ricevuti.
Al 31 Dicembre 2015, il fatturato di CK Hutchison si attestava a circa 316 miliardi di dollari di Hong Kong (pari a 41 miliardi di dollari USA), mentre al 30 giugno 2016 il gruppo riportava un fatturato semestrale di circa 180 miliardi di dollari di Hong Kong (pari a 23 miliardi di dollari USA).
Visita il sito CK Hutchison.

VimpelCom è una società internazionale di comunicazioni e tecnologia guidata da una vision che punta a rendere disponibili nuove opportunità per i clienti mentre navigano nel mondo digitale. L’azienda, fondata più di 20 anni fa, ha aumentato in maniera significativa la forza del proprio approccio globale declinato nelle expertise dei mercati locali.

Presente in alcuni dei mercati più dinamici del mondo, VimpelCom fornisce servizi digitali, voce, fisso in banda larga e dati a più di 200 milioni di clienti. L’eredità di VimpelCom come pioniere della tecnologia è la forza trainante su cui basa l’importante trasformazione che consente di portare il mondo digitale a tutti i clienti.
VimpelCom offre servizi a clienti in 14 mercati che includono Russia, Italia, Algeria, Pakistan, Uzbekistan, Kazakistan, Ucraina, Bangladesh, Kirghizistan, Tagikistan, Armenia, Georgia, Laos e Zimbabwe. VimpelCom opera con i brand “Beeline”, “Kyivstar”, “WIND”, “Mobilink”, “banglalink”, “Telecel” e “Djezzy”.
VimpelCom ha il suo headquarter  ad Amsterdam, in Olanda, ed è quotata in borsa al NASDAQ di New York come "VIP".
Con i ricavi annuali 2015 pari a USD $9.6 miliardi, un EBITDA (al netto di partite non ricorrenti e cambio valute) con un margine di 40.8%, una customer base mobile complessiva di più di 200 milioni di persone (al 31 dicembre 2015), VimpelCom è una delle più grandi società di telecomunicazioni del mercato e ha consolidato un’economia di scala che contribuisce alla crescita delle aziende del Gruppo.
Visita il sito VimpelCom.